Il cimitero delle fontanelle: devozione tra sacro e profano

Print

Uno dei luoghi più suggestivi di Napoli è O’ Campusanto d’ ‘e Funtanelle,  un antico cimitero che nelle sue cave di tufo conserva da almeno quattro secoli le ossa delle vittime di grandi epidemie, come la peste e il colera che più volte infuriarono in città, e delle anime “pezzentelle” cioè delle anime dei poveri, di coloro che non avevano la possibilità economica di potersi garantire una degna sepoltura.

Read more: Il cimitero delle fontanelle: devozione tra sacro e profano

Il mito di Narciso: identità senza alterità

Print

 lNarciso ed Eco

J.W Waterhause  Narciso ed Eco (1903) Walker Art Gallery, Liverpool

Il mito di Narciso è uno di più conosciuti della mitologia classica ed il suo significato fa parte integrante della nostra cultura. Il termine narcisista è entrato a far parte del linguaggio comune per designare una persona egocentrica, con un’alta considerazione di sé e delle proprie azioni, che lo spinge a ritenersi al di sopra delle parti e di questo ne è manifestamente compiaciuto.

Read more: Il mito di Narciso: identità senza alterità

“…e adesso parliamo di “bella ‘mbriana”

Print

La bella 'mbriana, per il popolo napoletano rappresenta lo spirito della casa, buon angelo del focolare e portatrice di fortunati eventi.
La derivazione etimologica proviene dal latino "meridiana" e quindi allude ad uno spirito che compare nelle ore pù luminose del giorno o che si intravede alla “controra”, ossia nel primo pomeriggio.

Read more: “…e adesso parliamo di “bella ‘mbriana”

“O’ Munaciello”

Print

Un proverbio napoletano recita: «‘o munaciello : a chi arricchisce e a chi appezzentisce», significando che il ‘munaciello o arricchisce o manda in miseria.
In napoletano, significa il piccolo monaco. È uno spiritello leggendario che pare abbia le fattezze fisiche di un ragazzino deforme (o di una persona di bassa statura), abbigliato con un saio e fibbie argentate sulle scarpe;

Read more: “O’ Munaciello”

Sostegno coppie di separati